SOSTIENI IL FESTIVAL

ALL I NEED IS JAZZ

SEGUICI SU

barganews.com

JELLY ROLL: the music of Jelly Roll Morton

Sabato 20 agosto GIARDINI DI VILLA MOORINGS (BARGA) 21:00 5


Helga Plankensteiner – baritone saxophone, vocals
Achille Succi – bass clarinet
Glauco Benedetti – tuba
Michael Lösch – piano
Marco Soldà – drums

Il nuovo progetto di Helga Plankensteiner presenta un’originale formazione con tre fiati dal registro basso: sax baritono, clarinetto basso e tuba. Il repertorio è dedicato interamente a composizioni di Jelly Roll Morton, il grande pioniere autodefinitosi „inventore del jazz“. Gli arrangiamenti in chiave polistilistica rivelano aspetti sorprendenti di questo genio degli albori del jazz. Il. Gruppo si è esibito a vari Festival tra cui Lana Meets Jazz, All that Music, Brixen Jazz Day, Novara Jazz, Ivrea Jazz, le Rapalline Jazz Festival Albenga oltre a numerosi Jazzclub.. Il nuovo cd del gruppo uscirà nel 2022.

Helga Plankensteiner ha suonato con la Carla Bley Bigband, la Torino Jazz Orchestra e l’Italian sax Ensemble. Inoltre dirige l’orchestra “Sweet Alps” Nel 2013 è stata nominata dalla rivista Musica Jazz tra i migliori nuovi talenti. Tra i suoi progetti figurano gruppi come El Porcino Organic con Mauro Ottolini, Paolo Mappa e Michl Lösch, Plankton con Matthias Schriefl, Gerhard Gschlößl, Enrico Terragnoli, Nelide Bandello e Michael Lösch, e il gruppo di jazz balcanico Revensch. Nel 2016 ha fondato il quartetto di sax baritono & drums Barionda con Javier Girotto, Florian Bramböck, Giorgio Beberi e Mauro Beggio e dal 2017 suona con la Wolfgang Schmidtke Orchestra. inoltre si dedica alla composizione, scrivendo per il gruppo di fiati Windkraft, l’ensemble Sonata Islands, Orchestra Haydn, Orchestra Innstrumenti e conduce la trasmissione radiofonica “Abenteuer Jazz” per Rai AltoAdige. Dirige inoltre la Bigband Giovanile dell’Alto Adige. Nel 2018 ad Helga Plankensteiner è stato assegnato il Premio Jazz della Città di Innsbruck.

Achille Succi è uno dei talenti più interessanti nel panorama dei musicisti italiani. Ha studiato al “Berklee College” di Boston, e a “Siena Jazz”, dove oggi è docente. Ha collaborato con Dave Liebman, George Russell, Kenny Wheeler, Steve Coleman, Ernst Reijseger, Carla Bley, Louis Sclavis, Bruno Tommaso, la New Jungle Orchestra di Pierre Dørge, l’Italian Instabile Orchestra etc. Solista estremamente dotato e generoso, dall’estro melodico e vertiginosamente virtuosistico, manifestato anche nella composizione, a suo agio sia in contesti più marcatamente jazzistici che in territori più aperti. .

Glauco Benedetti intraprende lo studio della tuba in giovanissima età, iniziando presto a collaborare con enti lirici e sinfonici. Ha conseguito il diploma tradizionale di tuba nel 2008, nel 2013 il diploma di secondo livello di Jazz presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo.Ha collaborato tra gli altri con Francesco Diodati, Ada Montellanico, Achille Succi, John De Leo, Jacopo Jacopetti, Piero Bittolo Bon, Christian Escoudé, Marco Tamburini, Roberto Gatto, Roberto Cecchetto, Pasquale Mirra, Enrico Zanisi e Tiziana Ghiglioni. Ha partecipato al Back-up tour 2013 di Jovanotti.

Michael Lösch , pianista, organista e compositore scrive e arrangia per la Unit Eleven Orchestra, la Sweet Alps Orchestra, ha suonato con il gruppo El Porcino Organic con Mauro Ottolini, Paolo Mappa e Helga Plankensteiner, con il Helga Plankensteiner Quintet con un omaggio Frida Kahlo. Attualmente suona con Plankton con Matthias Schriefl e Gerhard Gschlössl, nel gruppo di jazz balcanico Revensch, e con la Wolfgang Schmidtke Orchestra.

Il batterista Marco Soldà svolge un’intensa attività di sideman live e in studio in diversi generi musicali (pop, soul, blues, funk) esibendosi in club e festival a livello internazionale. Ha avuto la fortuna di suonare con Alex Sipiagin, Fabrizio Bosso, Logan Richardson, Matthew Allen, Aba, Gli Stellari, e molti altri.


BARGAJAZZ 2022

Condividi